Chefflera Arboricola Gold Capella
Araliaceae
Centro-Sud America
Nel loro habitat naturale diventano dei veri e propri alberi mentre coltivate nei nostri climi, diventano degli arbusti dalle foglie grandi e molto decorative. Coltivate in vaso difficilmente superano i due metri di altezza.
Terreno: gessoso, grasso, sabbioso e argilloso.
Esposizione: L’orientamento rispetto ai punti cardinali non è importante si adatta a tutte le posizioni. L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra.
Temperatura: Le temperature estive non dovrebbe superare i 24-25°C e d'inverno non dovrebbero scendere sotto i 13°C.
Concimazione: Da aprile ad ottobre è opportuno concimare la nostra Schefflera ogni 2-3 settimane.
Rinvaso: La Schefflera si rinvasa ogni anno, all'inizio della primavera usando un buon terriccio fertile.
Di solito la Schefflera non si pota. Vanno semplicemente eliminate le foglie che via via disseccano per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie.
La pianta va annaffiata spesso. D'estate anche 2-3 volte la settimana in modo da assicurare un terriccio costantemente umido.
Tra i parassiti animali il piu pericoloso è il ragnetto rosso (Tetranichus Urticale), che causa un arresto di vegetazione. Si rimedia con trattamenti con acaricidi specifici.

qr-code

Sei interessato ad ulteriori dettagli?
X